Coronavirus in Piemonte (Depositphotos)
Salute
Oggi somministrate 32.235 dosi

Covid: in Piemonte in terapia intensiva due pazienti su tre non sono vaccinati

Il virus corre tra chi non è protetto dal siero: incidenza di contagio quattro volte più alta

Sono 32.235 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18). A 2.221 è stata somministrata la seconda dose, a 27.162 la terza dose.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 7.121.246 dosi, di cui 3.046.210 come seconde e 690.064 come terze, corrispondenti al 95,9% di 7.429.090 finora disponibili in Piemonte.

TRA I NON VACCINATI L’INCIDENZA DEL VIRUS IN PIEMONTE È 4 VOLTE PIÙ ALTA

Nella settimana 22-28 novembre in Piemonte tra le persone in età vaccinabile sono stati registrati in tutto 3.914 casi di positività al Covid. Tenendo conto che tra loro 2.223 sono vaccinati (sugli oltre 3,3 milioni di over 12 vaccinati) mentre i non vaccinati sono 1.691 (sul totale di 660 mila over 12 che non hanno aderito o non hanno ancora il ciclo completo) risulta che l’incidenza del contagio tra i non vaccinati è 4 volte più alta (256.2 tra i non vaccinati contro 67.6 tra i vaccinati).

TERAPIA INTENSIVA PER COVID: 2 PAZIENTI SU 3 IN PIEMONTE NON SONO VACCINATI

Dai dati aggiornati ad oggi in Piemonte 2 su 3 dei pazienti ricoverati per Covid in terapia intensiva non sono vaccinati. In particolare, dei 34 ricoveri attuali 25 riguardano pazienti non vaccinati (16 uomini e 9 donne), altri 9 sono invece pazienti vaccinati (5 uomini e 4 donne), ma con un quadro clinico serio per patologie pregresse.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo