Foto di repertorio: depositphotos
News
Per bimbi fino a 6 anni

Covid-19, al via i “beta test” in cinque scuole di Torino

Parte la sperimentazione delle misure studiate dal Politecnico e dall’assessorato all’istruzione della Città Metropolitana

Quale sarà la scuola del prossimo anno? Come organizzare i turni delle lezioni, l’uso degli spazi, il numero degli studenti per classe, ma anche i flussi in entrata e in uscita, le distanze interpersonale e tutte le altre misure di sicurezza nel periodo di coesistenza con il coronavirus?

Sono le domande a cui intendono trovare risposta i “beta test” messi a punto dal Politecnico e dall’assessorato all’Istruzione della Città Metropolitana di Torino. Cinque gli asili nido e le scuole dell’infanzia in cui, nei prossimi giorni, sarà sperimentata l’efficacia delle misure da adottare per il contenimento della diffusione del Covid-19 in vista di settembre, quando a scuola dovrebbero tornare tutti gli studenti.

Per il momento, come spiega l’assessora Di Martino, ci si è concentrati sulla fascia d’età che arriva “fino ai sei anni” dal momento che “più i bambini sono piccoli, più occorre fare valutazioni specifiche nelle singole strutture”. Nell’elaborazione di misure e protocolli si è tenuto conto della necessità di mettere insieme “i diritti fondamentali di bambini e ragazzi allo studio, al successo formativo e all’inclusione con la tutela della salute e della sicurezza di tutti i soggetti impegnati nel mondo scolastico”.

Durante la fase dei “beta test” si valuteranno classi formate massimo da 15 studenti, gruppi stabili e con sufficienti livelli di distanziamento dentro e fuori le strutture scolastiche. Saranno implementati dispositivi ad hoc, con la sanificazione costante e accurata di tutti gli arredi, gli ambienti e i materiali didattici.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo