solidarietà
News
L’INTERVISTA. Parla in sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto

«Corsa di solidarietà per aiutare l’ospedale. Grazie ai benefattori»

Raccolta fondi anche per i cittadini in difficoltà. L’importanza della comunicazione su Internet

Cuorgnè è il punto di riferimento, con il suo ospedale, delle vallate canavesane, i cui paesi stanno affrontando in maniera molto differente l’emergenza Covid-19, ma il primo cittadino Giuseppe Pezzetto sta gestendo al meglio la situazione nel suo Comune.

Quali sono le maggiori difficoltà che sta affrontando la popolazione a Cuorgnè? «L’iniziale cambiamento delle abitudini e anche della gestione delle cose una volta semplici, tipo fare la spesa. Subito dopo il timore del virus, della malattia, che è cresciuto man mano che purtroppo nella comunità crescevano i numeri dei contagiati e dei decessi; adesso subentrano tematiche psicologiche ed economiche, legate soprattutto alla non certezza di quando finirà e quindi al tempo necessario prima di poter provare a tornare alla normalità». Proprio per far fronte, almeno in parte, alle difficoltà economiche sono arrivati i buoni spesa: «Oltre a quelli – spiega il sindaco – abbiamo attivato una raccolta fondi “Chi può mette, chi non può prende”. Questo ci consente di raccogliere denaro da utilizzare per ulteriori buoni spesa.

+++  CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo