(depositphotos)
News
LA GRANDE PAURA

Coronavirus, caso sospetto ad Alessandria: donna in isolamento. Era rientrata dalla Cina

La paziente, 24enne italiana, presentava sintomi influenzali simili a quelli dellʼagente patogeno proveniente dalla Cina

Caso sospetto di coronavirus in Piemonte. Una donna, rientrata dalla Cina dopo alcuni mesi, è stata posta in isolamento nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Alessandria perché presentava sintomi influenzali del tutto simili a quelli del “virus cinese” che sta facendo tremare il mondo.

LA PAZIENTE RIENTRAVA DA SHANGHAI
La paziente, 24 anni, italiana, che rientrava da Shanghai (zona non classificata fra quelle a rischio), sarà sottoposta ad ulteriori accertamenti clinici. Solo le analisi, infatti, potranno chiarire se si tratta o meno di un caso legato al coronavirus.

LA GIOVANE NON E’ GRAVE
Intanto al pronto soccorso del nosocomio alessandrino è scattata la procedura di emergenza prevista dal Protocollo nazionale per affrontare eventuali contagi ad opera dell’agente patogeno proveniente dalla Cina. La giovane non è in condizioni gravi.

“L’Azienda Ospedaliera – si legge in una nota – precisa che oggi pomeriggio (ieri per chi legge, ndr) è stata ricoverata nel reparto di malattie infettive una donna proveniente dalla Cina che presentava sintomi influenzali non gravi e non correlabili al coronavirus. La donna, come previsto dalla procedura ministeriale, è stata trattenuta e ricoverata in misura precauzionale, domani (oggi, ndr) saranno disponibili i risultati dei test specifici”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo