Andrea Pirlo
Sport
DOMANI LA SEMIFINALE CON L’INTER

COPPA ITALIA. Juve, senti Pirlo: “Voglio una squadra consapevole della propria forza”

Il tecnico bianconero: “Ko con i nerazzurri in campionato ci ha insegnato molto. Abbiamo ancora fame di vittorie”. Ramsey out

Vigilia del “derby d’Italia“. Domani si gioca la semifinale (di andata) tra Juve e Inter, che vale un posto in finale di Coppa Italia. “Voglio vedere una squadra consapevole della propria forza: domani è solo il primo round. Non sarà decisiva” spiega l’allenatore dei campioni d’Italia Andrea Pirlo. La “partita si gioca su 180 minuti. Dovremo pertanto essere bravi a gestirla bene” aggiunge ancora il tecnico.

GRUPPO HA ANCORA FAME DI VITTORIE
“Il gruppo che alleno, ha ancora fame di vittorie – ribadisce Pirlo a Juventus Tv – e questa è una cosa fondamentale per una squadra ambiziosa come la nostra”.

KO CON INTER CI HA INSEGNATO TANTO
“La sconfitta contro l’Inter in campionato, ci ha insegnato tanto. Ci ha insegnato che quando non siamo sul pezzo non siamo noi stessi” ha poi proseguito Pirlo. Da quel ko “siamo ripartiti facendo grandi prestazioni. Abbiamo avuto la fortuna di incontrare subito il Napoli che ci ha subito rialzato l’attenzione”. Però, è il monito del tecnico bianconero “non dobbiamo adagiarci perché siamo solo all’inizio del girone di ritorno e abbiamo ancora tante partite da giocare”.

DAI NERAZZURRI MI ASPETTO SOLITA GARA
Dai nerazzurri, ha avvertito il tecnico, “mi aspetto la loro solita gara. Loro cercano di metter in campo le proprie idee. Conte? Lo conosciamo bene e quindi ci siamo preparati in questi giorni a quello che potrà accadere domani in campo”. L’Inter “è una squadra molta brava a chiudersi e ripartire, ha giocatori molto veloci e bravi a tenere il campo, negli inserimenti. Dovremo fare una partita attenta” sottolinea Pirlo.

RAMSEY OUT, NON CI SARA’
Per quanto concerne il campo e la formazione schierata conto i nerazzurri: “Non ci sarà Ramsey“. Il gallese “ha avuto un lieve risentimento ieri in allenamento e speriamo di recuperarlo per la Roma”. In porta “giocherà Buffon, poi cambieremo qualcosa rispetto a Genova”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo