Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus (foto depositphotos)
Sport
Novità di formazione: dentro Buffon e Kulusevski

Coppa Italia, Juve e Inter a 90′ dalla finale. Pirlo: “Sarà battaglia”

Si parte dall’1-2 di San Siro per i bianconeri. Il tecnico: “Obiettivo troppo importante, vogliamo vincere a tutti i costi”

“Una partita difficile, una battaglia da affrontare al meglio. E’ come se fosse già una finale”. L’ha definita così, Andrea Pirlo, la semifinale di ritorno tra Juventus e Inter, in programma domani sera all’Allianz Stadium. In palio un posto in finale di Coppa Italia.

“AGGRESSIVI PER CENTRARE L’OBIETTIVO”
Il vantaggio lo avranno i bianconeri, che 7 giorni fa hanno battuto i nerazzurri a San Siro, con il risultato di 2-1. Due gol in trasferta che potrebbero pesare tanto nel computo totale tra andata e ritorno. Ma Pirlo vuole tenere alta l’allerta: “Si parte da 0-0, non possiamo rimanere alla vittoria dell’andata – ha detto il tecnico intervistato da Juventus Tv -. L’atteggiamento deve essere aggressivo, l’obiettivo della finale è troppo importante per lasciarselo scappare e va centrato a tutti i costi”. Qualche parola anche sul momento positivo che sta attraversando la Juve: “Siamo cresciuti tanto mentalmente, vogliamo raggiungere grandi obiettivi e siamo sulla buona strada. C’è un po’ di stanchezza ma sapevamo sarebbe stata una stagione faticosa: ora dobbiamo unirci e dare il meglio nelle prossime partite, che sono fondamentali”.

L’AVVERSARIO
Di fronte ci sarà, quindi, l’Inter di Antonio Conte. Terzo incontro in stagione tra le due squadre: il primo (in campionato) è andato ai nerazzurri, il secondo (quello di settimana scorsa in Coppa) ai bianconeri. “Sono una squadra molto organizzata – ha detto Pirlo degli avversari -. Conosciamo bene il loro gioco ed il loro allenatore, hanno tanti elementi di qualità ed in più avranno anche Lukaku e Hakimi, squalificati all’andata”.

DENTRO BUFFON E KULUSEVSKI
Prosegue il “tour de force” della Juventus: dopo l’incontro di domani sarà sfida al Napoli in campionato, e quindi il ritorno della Champions League: “Il gruppo sta bene, la condizione fisica sta migliorando. Gli infortunati li stiamo valutando di giorno in giorno”. Ecco che Pirlo, allora, prepara qualche novità di formazione: “In porta ci sarà Buffon. Davanti abbiamo scelto Kulusevski, partirà lui dal primo minuto”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo