auto lusso finanza
News
Operazione della Guardia di Finanza di Torino

CONTRABBANDO. Auto di lusso comprate fuori UE per risparmiare: 11 sequestri e multe per 50mila euro VIDEO

I veicoli, con targhe svizzere, moldave, albanesi e ucraine, erano guidati soprattutto da piemontesi e lombardi di tutte le estrazioni sociali

Compravano auto di lusso fuori dai confini dell’Unione Europea per risparmiare sul bollo, sull’assicurazione e sui diritti doganali. E’ la nuova frontiera del contrabbando che, però, non si rivela mai un buon affare. Già, perché i residenti in Italia che vengono fermati alla guida di auto straniere si vedono sequestrato il veicolo, che potranno riscattare solo dopo aver pagato le imposte evase più le sanzioni. Questo perché, in assenza dell’autorizzazione doganale e delle condizioni necessarie per beneficiare dell’ammissione temporanea, la vettura immatricolata in uno stato extra Ue, risulta introdotto sul territorio italiano di contrabbando.

L’OPERAZIONE.

Nell’ultimo anno la Guardia di Finanza di Torino ha sequestrato 11 auto di lusso e constatato oltre 50.000 euro di sanzioni. I veicoli sequestrati, con targhe della Svizzera, della Moldavia, dell’Albania e dell’Ucraina, erano guidati prevalentemente da piemontesi e lombardi di tutte le estrazioni sociali, anche quelle meno abbienti che, grazie a questo stratagemma, riuscivano a permettersi uno “sfizio” extra. Nel corso delle attività sono state controllate anche autovetture straniere guidate da cittadini italiani che non avevano ancora formalizzato la loro residenza all’estero. Per questi non sono scattate le sanzioni, ma hanno dovuto solo regolarizzare la loro posizione.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo