dybala juve addio
Sport
MANOVRE DI MERCATO

Conte chiama Dybala. Non solo Di Maria: Juve, caccia a Perisic

«Non andrò all’Inter», avrebbe detto Paulo Dybala durante il giro di campo di lunedì sera ai tifosi bianconeri che tanto lo hanno amato e osannato. L’argentino – ha chiesto a Massimiliano Allegri di non giocare l’ultima contro la Fiorentina – è pronto a girare pagina, nonostante le forti emozioni provate al termine di Juventus-Lazio. Una delle candidate più papabili è il Tottenham di Fabio Paratici e Antonio Conte che hanno già messo da tempo nel mirino la Joya bianconera. Come sostituirlo? In casa Juventus ci stanno lavorando già da tempo. Non più un trequartista, una “sottopunta” come il numero 10, piuttosto un esterno offensivo come Angel Di Maria. La Juve è dunque pronta a mettere le ali per servire nel migliore dei modi Dusan Vlahovic – in sintonia con Dybala – ma mai assistito a dovere da quando nel gennaio scorso si è vestito di bianconero. Non solo Angel Di Maria: con El Fideo argentino la Juve ha già un accordo di massima. In attesa del rientro di Federico Chiesa dall’infortunio – prima o dopo il Mondiale qatariota non è ancora dato a sapersi -, la Juventus pensa seriamente per la fascia mancina di affidarsi al giustiziere di Coppa Italia, ovvero al croato Ivan Perisic in scadenza di contratto con l’Inter che proprio al termine della finale contro la Juve si è lamentato del trattamento ricevuto dai nerazzurri al momento di discutere di contratto. La Juve sarebbe pronta a mettere sul piatto un contratto da 6 milioni di euro all’anno. Il croato ci pensa.

Da un parametro zero all’altro: nelle prossime ore, infatti, è previsto un blitz di Cherubini, uomo mercato della Vecchia Signora, in Inghilterra. Obiettivo, chiedere ufficialmente al Manchester United di trattare il ritorno di Paul Pogba sotto la Mole. Il Polpo Paul non ha mai dimenticato Torino ed è intrigato dal progetto che la società bianconera ha presentato ai suoi agenti lunedì pomeriggio alla Continassa. Non una questione di soldi – la Juve offre 7 milioni più bonus, molto meno di quanto guadagna allo United – quanto di progetti e ambizioni.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo