Incinta a 11 anni, l'orco rischia una pesante condanna
Cronaca
I giudici tolgono la potestà genitoriale alla donna

ORRORE. Concede al suo amante la figlia di tredici anni. «Così non sarà lesbica»

Condannata a 4 anni e sei mesi si difende: «Sapevo dei baci, non immaginavo il sesso»

Il triangolo proibito si compone in una fredda mattina d’inverno del 2008. Per caso. Quando l’auto di Maria, 48 anni, tre figli e un marito che sta per rifarsi una nuova vita, resta in panne. Franco, che la patente l’ha appena presa, ma con i motori ci sa fare, corre in suo aiuto e il soccorso stradale diventa l’occasione per accorgersi l’uno dell’altra.

Il primo incontro voluto dal destino, seguito da altri nell’oratorio che entrambi frequentano, fino a quando insieme decidono che lui si trasferisca da lei, nella casa in cui Maria abita con le sue due bambine. Il padre delle piccole sta facendo le valigie, la loro storia è finita. E Franco, a 18 anni, diventa il “nuovo” uomo di casa.

Affettuoso e premuroso. E non soltanto con Maria. «Una volta abbiamo avuto un rapporto, io ero debole ed è successo», racconta lei davanti ai giudici. Ma l’ammissione è un dettaglio, in questa storia torbida di provincia.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo