palazzo via monforte suicidio gn
Cronaca
LA TRAGEDIA

Commercialista telefona a una collega e si uccide al nono mese di gravidanza

Ha scritto al compagno e allo studio. Ieri era il giorno del suo compleanno

Ieri avrebbe compiuto 37 anni e tra meno di un mese sarebbe nato il suo bambino. La giovane commercialista, per motivi apparentemente inspiegabili, ha deciso di farla finita e si è lanciata dalla finestra di un appartamento al quarto piano di un palazzo di via Monforte, a due passi dal TribunaleIl motivi del gesto, la donna li avrebbe elencati in una lunga lettera che è stata sequestrata dalla polizia e il cui contenuto avrebbe anticipato telefonicamente ad una collega, pochi minuti prima di farla finita. Un’altra lettera l’avrebbe indirizzata, invece, ai colleghi del suo studio lasciando disposizioni per il lavoro. In quel palazzo la vittima e il suo compagno, erano andati a vivere solo da qualche settimana, dopo aver fatto ristrutturare l’alloggio, proprio in attesa della nascita del figlio. Il gesto è avvenuto nella tarda mattinata di mercoledì. Negli ultimi tempi, riferiscono i conoscenti, la giovane professionista era apparsa affaticata e sotto stress per i gravosi impegni di studio. Infatti, nonostante lo stato interessante, la donna non aveva cessato di lavorare.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo