sw
Tecnologia
Realtà virtuale

Combatti con una vera spada laser con Star Wars: Jedi Challenges!

Alzi la mano chi non ha mai sognato di combattere con una vera spada laser in mano. Da oggi tutti possiamo diventare maestri Jedi grazie a Lenovo e a Disney, che hanno presentato l’applicazione Star Wars: Jedi Challenges con il visore per realtà aumentata Lenovo Mirage. Il bundle, che è composto dal visore Mirage alimentato da uno smartphone, da un beacon di tracciamento, da un controller per la spada laser, funziona con la versione in lingua italiana – ora disponibile – della più recente release dell’applicazione Star Wars: Jedi Challenge in realtà aumentata, che consente ai giocatori di fare un’esperienza del tutto nuova dell’universo concepito da George Lucas. Star Wars: Jedi Challenges offre diverse ore di contenuto ludico, è compatibile con diversi smartphone Android e iOS ed è disponibile in versione italiana da pochi giorni.

I giocatori possono immedesimarsi nel personaggio Jedi e affinare il proprio talento attraverso diverse esperienze di realtà aumentata, ciascuna delle quali offre molteplici livelli di gioco immersivo. Per guidare il giocatore, Star Wars: Jedi Challenges presenta l’Archivista, un personaggio Star Wars del tutto nuovo che dà istruzioni sull’uso della Forza e sulla conoscenza dei Jedi. I contenuti del gioco comprendono inoltre un nuovo pianeta e i personaggi che appaiono in Star Wars: Gli Ultimi Jedi. Affrontando i grandi antagonisti del lato oscuro, il giocatore imparerà a perfezionare la propria abilità nell’uso della spada laser, a comandare truppe in missioni per sconfiggere l’Impero e a giocare appassionanti partite a Holochess, gli scacchi olografici, tutto in realtà aumentata.

Hardware e tecnologia

Si inizia scaricando la App di Star Wars: Jedi Challenges sul proprio smartphone compatibile e inserendo lo smartphone stesso nella slitta del visore AR Lenovo Mirage. Leggero e portatile, il visore AR Lenovo Mirage offre una full immersion nell’ambiente di gioco con un livello di comfort ottimale. Il visore è accoppiato a un beacon di tracciamento, da posizionare a terra, che agisce come base per consentire ai sensori nel visore di tracciare i movimenti del giocatore. Dotato di due sensori fisheye per il tracciamento posizionale inside-out, il visore consente al giocatore di muoversi liberamente e in modo naturale mentre combatte o guida le proprie armate sul campo di battaglia.

Il visore si accoppia con un controller per la spada laser, accuratamente modellato sull’arma utilizzata da Anakin Skywalker, Luke Skywalker e Rey. Progettata come elemento essenziale dell’esperienza di gioco, la spada laser agisce da controller e puntatore, consentendo ai giocatori di navigare nell’interfaccia utente attraverso azioni e comandi attivati da due pulsanti di semplice utilizzo.

Grazie alla tecnologia di tracciamento della luce visibile, i sensori del visore lavorano congiuntamente per individuare la posizione del controller della spada laser, consentendo così ai giocatori di vedere il raggio luminoso che parte dall’elsa della spada e di utilizzarlo per interagire con il mondo all’interno del gioco. Il feedback aptico è attivato quando il giocatore colpisce o para un colpo dell’avversario, mentre un elemento di misurazione inerziale invia allo smartphone l’informazione relativa alla rotazione raccolta dal controller in modo da mantenere stabile il raggio quando il giocatore vibra un fendente.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo