giancarlo
Cronaca
IVREA-ALICE CASTELLO

Colpito da un ramo di un albero, muore un boscaiolo di 72 anni

La vittima è Giovanni Giancarlo Averono, già dirigente sportivo

Un boscaiolo di Alice Castello ha perso la vita ieri mattina mentre faceva legna nei boschi. Giovanni Averono è stato travolto da un ramo della pianta che stava tagliando. Aveva 72 anni, era in pensione. Era conosciuto da tutti come “Giancarlo”. Sono stati i famigliari a dare l’allarme quando non lo hanno visto rientrare per l’ora pranzo. Sull’incidente indagano i carabinieri. Quando Averono è stato ritrovato nel primo pomeriggio era ancora vivo anche se in condizioni gravissime, i medici del 118 hanno provato a lungo a rianimarlo, ma non sono riusciti a salvargli la vita. «Giancarlo era una persona molto amata e apprezzata in paese», lo ricorda così il sindaco Luigi Bondonno. Frequentava la parrocchia e dedicava molto tempo all’associazione sportiva del paese. Infatti, in passato anche lui aveva giocato a calcio e ora di dedicava ad accompagnare alle partite i ragazzi della scuola calcio. Pur avendo lavorato per anni all’Olivetti di Scarmagno, Averono non aveva mai abbandonato i suoi boschi e, dopo la pensione, vi si era dedicato a tempo pieno commerciando il legname. Sposato e padre di quattro figli, il boscaiolo curava un territorio boschivo di diversi ettari. «Non ci si può credere – dicono in paese – come un taglialegna esperto come lui, possa essere stato vittima di un simile incidente», ed è per questo che i militari dell’Arma trattano la vicenda con particolare attenzione. Un’ipotesi che al momento non viene scartata a priori, è che l’uomo possa essere stato vittima di un improvviso malore che gli abbia impedito di avvedersi di quanto stava accadendo. «Ad una certa età i riflessi non sono più quelli di una volta – dice il sindaco – e bisogna essere più prudenti che mai».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo