CentroAnziani
News
VIA PERTENGO I soci del centro d’incontro hanno raccolto più di 700 euro in pochi giorni

Colletta tra gli anziani del circolo: «Ricompriamo gli oggetti rubati»

La quota sociale aumentata da 15 a 20 euro: «Prenderemo subito un nuovo computer»

I ladri hanno giocato ai pensionati del quartiere davvero un pessimo scherzo. Ma loro non si sono affatto arresi, nè ai danni nè al furto. In pochi giorni si sono tirati su le maniche e, autotassandosi, hanno raccolto più di 700 euro in pochi giorni.

«Abbiamo aumentato il costo della tessera di cinque euro – racconta il presidente dell’associazione “Centro anziani Pertengo”, Bernardo Moscariello – passando da 15 a 20 euro. Sappiamo che è uno sforzo ma lo riteniamo necessario per tornare alle nostre attività». I ladri, in una sola notte, hanno scassinato serrature e messo a soqquadro tutti i locali, arrecando davvero un bel danno alle associazioni che operano quasi solo con attività di volontariato.

Il furto al civico 10, ai danni delle realtà di Barriera e Rebaudengo, non è certo il primo. In passato, ignoti, avevano preso di mira anche i vicini locali della croce Giallo-azzurra, squarciando persino le gomme dei mezzi di soccorso. Mentre la settimana scorsa i ladri hanno colpito quattro associazioni, rompendo porte e finestre. E portando via cibo e oggetti in quantità industriale.

«Sono entrati dal retro – continua Moscariello – e hanno spaccato un vetro, mettendo a soqquadro tutte le stanze. In pochi minuti hanno fatto sparire pc portatili, telefonini e altro materiale. Scassinando anche le macchinette del caffè e delle bibite. E riempiendo i sacchi di soldi e di snack».

Il furto è stato prontamente denunciato alla polizia. I ladri hanno visitato anche i locali dell’associazione Marchesa e la palestra dove gli anziani si ritrovano per fare ginnastica. «Ora – continua Moscariello – potremo comprare almeno un computer. E riprendere le nostre attività».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo