Nicola
News
LA STORIA I residenti di Barriera in aiuto della coppia che da due mesi vive in auto

Colletta per Nicola e Arcangela. Donate due notti in un albergo

Un commerciante ha consentito all’uomo di attaccare la macchina cardiaca alla corrente

Due notti in albergo, un letto e un pasto caldo. Sono stati gli aiuti dei lettori e di alcuni generosi residenti di Barriera di Milano a permettere ad Arcangela, 50 anni, e Nicola, 58 anni, di abbandonare, almeno per qualche ora, la loro vecchia auto parcheggiata in via Monte Nero.

Una Fiat Punto che da due mesi si è trasformata da veicolo ad abitazione. Con la coppia sono finiti in auto anche gli inseparabili cani: un meticcio di nome Danko, di sette anni, e un American Staffordshire, di un anno, di nome Jocker. Entrambi affezionatissimi a Nicola.

Una soluzione d’emergenza, ormai deleteria date le condizioni di salute precarie dell’uomo. Nicola è costretto a respirare, tre volte al giorno, con un Cpap, una macchina per prevenire gli arresti cardiaci. Ma senza corrente elettrica quella stessa macchina risulta inutilizzabile. «Tanto che per una decina di giorni non l’ho nemmeno utilizzato» ha raccontato pochi giorni fa il 58enne.

Il cuore di una commerciante di Barriera ha risolto, in parte, i suoi problemi. «Mio papà – racconta la figlia Angelina – ha potuto attaccare il Cpap alla corrente. Ringraziamo questa negoziante per l’aiuto che ci ha dato». Altri cittadini, venuti a conoscenza della storia di Nicola e Arcangela, si sono autotassati per permettere alla coppia di andare a dormire in un piccolo albergo.

«Papà stava male – prosegue la figlia -. Non può più dormire in auto. Abbiamo bisogno di aiuti». In tasca hanno appena 280 euro, i soldi dell’invalidità. Troppo poco per potersi permettere un altro alloggio. Chi volesse dare un aiuto alla coppia può chiamare al numero di telefono 340.6558057.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo