Luminarie
News
IL FATTO Le associazioni dei commercianti si sono autotassate per regalare le luci ai cittadini

Colletta di Natale tra i negozianti: «Alle luminarie non rinunciamo»

In tutti i quartieri sono i professionisti a finanziare gli addobbi per le feste

Si sono autotassati per illuminare le vie. Dal centro alla periferia, mettendo mano al portafoglio. Ancora una volta i commercianti, complici le pochissime risorse delle Circoscrizioni, sono tornati protagonisti del Natale torinese.

Come in via Capelli, nel quartiere Parella. Le nuove luminarie, a forma di albero di Natale, sono state installate a inizio mese dai negozianti che non sono rappresentati da nessuna associazione di categoria. L’intento è molto semplice: ravvivare il commercio in vista del Natale. E di conseguenza rendere più gradevole il passeggio dei cittadini in alcune vie del quartiere.

Molti negozianti di via Capelli, via Pacchiotti e via Asinari di Bernezzo hanno così deciso di finanziare i nuovi addobbi luminosi pagando una bolletta della luce più cara. Ma le sorprese in vista del Natale non sono finite, assicurano i commercianti che stanno già organizzando feste, spettacoli di animazione per i bambini con panettone, palloncini, caramelle, e giochi a premi.

Stessa identica operazione anche in via Chiesa della Salute, a Borgo Vittoria, e in via Borgaro, a Madonna di Campagna. Dove alberi e stelle rendono più accogliente il passaggio accanto ai negozi. Qui gli esercenti hanno messo 30 euro a testa per illuminare le loro strade. «Abbiamo messo mano al fondo cassa – racconta Angela Parrotta, presidente dei negozianti di via Borgaro – ma di certo non è stata una passeggiata. Siamo andati sotto e contiamo di recuperare qualche soldo con la prossima festa di via».

Autotassazione anche in via Carlo Alberto dove i commercianti, quest’anno, hanno perso le Luci d’Artista, alla Crocetta, in via San Secondo, e in Barriera di Milano. «Purtroppo le Circoscrizioni hanno un budget ridicolo – replica il coordinatore al Commercio della Cinque, Orazio Alù – che non basta nemmeno per coprire le spese di una sola via. Ma questa è una situazione ormai molto nota».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
banners