Carabinieri
Cronaca
Ufficio bloccato per tutta la durata del blitz

Collegno, entra all’Asl e aggredisce dottoressa con un coltello: “Ti ammazzo” [FOTO]

I carabinieri hanno bloccato un 49enne che voleva essere inserito in una comunità di recupero di suo gradimento

Si è introdotto all’interno degli uffici del dipartimento di patologia delle dipendenze dell’Asl To3, a Collegno, e ha minacciato un’educatrice con un coltello. In particolare, ha puntato il coltello alla gola della dottoressa urlandole contro: “ Ti ammazzo, ti ammazzo. Fammi parlare col dottore”. Motivo? Chiedere di entrare in una comunità terapeutica.

L’uomo, un 49enne, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Rivoli, che sono riusciti a bloccarlo dopo che neppure l’intervento delle colleghe della donna e quello del personale di vigilanza erano valsi a tranquillizzarlo.

Per tutta la durata dell’aggressione, avvenuta nel pomeriggio di ieri, l’ufficio è andato in tilt, provocando disagi e ritardi per la numerosa utenza. L’uomo armato di coltello è stato sedato da personale sanitario, mentre l’arma utilizzata per minacciare la donna è stata sequestrata. Il capo d’accusa per l’assalitore è quello di minaccia a pubblico ufficiale.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo