Gtt
News
IL CASO

Clandestino colpisce tre controllori: presi a pugni, finiscono in ospedale

I sindacati: «Ora basta. Ci vogliono i tornelli per far salire sui bus solo chi ha i biglietti»

È di tre persone in ospedale il bilancio dell’ultimo atto di violenza ai danni dei controllori sui mezzi pubblici, avvenuto ieri a Grugliasco sul bus della linea 76. Protagonista un uomo di nazionalità gabonese, che alla fine è stato fermato dai carabinieri ed è risultato, in seguito ad accertamenti, irregolare in Italia.

L’aggressione è avvenuta quando il pullman è giunto alla fermata della piscina comunale Rari Nantes, in corso Torino. Qui lo straniero, fermato da un addetto perché sorpreso a circolare senza biglietto, alla richiesta di favorire i documenti, ha atteso che le porte si aprissero per poi sferrare un violento pugno nel fianco del controllore e una gomitata a un secondo addetto. Uscito dall’autobus, il gabonese ha tentato di darsi alla fuga, ma è stato raggiunto da un terzo dipendente Gtt, con il quale ha iniziato una colluttazione durata diversi minuti.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo