cinghiale
Cronaca
CORSO LANZA

Cinghiali e volpi in zona Crimea: «A caccia di rifiuti tra i bidoni» [FOTO E VIDEO]

La segnalazione di una residente: «Un pericolo per passanti e auto»

Cinghiali che girano indisturbati di notte a cavallo tra i corsi Giovanni Lanza e Moncalieri, ripresi da una telecamera alle 3 di notte mentre vagano in strada in cerca di cibo. Forse attirati dai miasmi provenienti dai bidoncini dell’organico. Scene un tempo abbastanza inusuali e oggi quasi “normali”, persino a pochi passi dal centro. E in zona Crimea, a tal proposito, i residenti non si sentono affatto tranquilli. «Torino sta diventando come Roma – accusa Chiara Martucci, l’autrice della segnalazione -. I cinghiali scendono dalla collina perché hanno fame. Sono pericolosi per le persone, soprattutto se hanno cuccioli al seguito, e possono diventare un rischio per auto e moto di passaggio».

Attirati dalla spazzatura, la scorsa notte gli ungulati hanno finito per mettere sottosopra diversi raccoglitori. Notati anche da una pattuglia di “Sicuritalia”, impossibilitata a entrare in un giardino per le ispezioni di sicurezza di rito. «E gli operatori ecologici – rincara Chiara -, non ritirano i rifiuti da tre giorni lungo la strada all’Ospedale di San Vito. Ora scriveremo ad Amiat e al Comune chiedendo provvedimenti». Cinghiali, ma non solo. Perché sempre in Crimea è diventato possibile incontrare anche delle volpi. Un esemplare è stato immortalato su un tetto. Forse affamato. Segnalazioni sempre più numerose, non è un caso che solo pochi giorni fa la Regione Piemonte abbia varato misure urgenti e mirate per diminuire la presenza dei cinghiali sul territorio. Tra queste è stato deciso che la caccia di selezione possa essere effettuata anche nelle ore notturne, previo utilizzo di strumenti per la visione che facilitano la selezione degli individui.

IL VIDEO:

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo