Il pugnale che l'uomo aveva con sé
News
L’EPISODIO

Chieri. Minaccia l’ex moglie e si presenta sotto casa con un pugnale da caccia: arrestato [VIDEO]

L’uomo, operaio italiano di 35 anni, aveva fatto sapere le sue intenzioni alla vittima con dei messaggi WhatsApp inviati in giornata

Dramma sfiorato a Chieri, dove i carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato un operaio italiano di 35 anni, abitante a Torino, per atti persecutori nei confronti dell’ex moglie.

LE MINACCE VIA WHATSAPP
L’uomo, già denunciato dalla stessa donna per lo stesso reato, nel pomeriggio ha iniziato a minacciare di morte via WhatsApp la vittima. Quindi, dopo averle inviato foto di un coltello da caccia che avrebbe usato per farle del male, si è presentato sotto casa sua.

L’UOMO SI PRESENTA SOTTO CASA CON UN PUGNALE
Il 35enne ha iniziato ad urlare di aprire la porta per doveva fare ciò che era giusto per “avergli rovinato la vita”. Fortunatamente la donna è riuscita ad evitare il peggio rimanendo chiusa in casa e chiamando il 112. Immediato l’intervento dei militari, che hanno disarmato l’uomo. Nella cintura sotto la maglietta nascondeva effettivamente un pugnale da caccia, la stessa arma mostrata alla donna nei messaggi.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo