chieri soldi risorse gn
Cronaca
COMUNI

CHIERI. I soldi ci sono, i progetti no: «Tutto bloccato fino a aprile»

Il Consiglio di Stato sblocca la Variante 29 ma il Comune ora deve attendere

Un ricorso al Tar aveva bloccato 6 milioni e 331mila euro del Comune. Ora sono tornati disponibili ma resteranno fermi fino ad aprile: «Non c’era il tempo per spenderli prima» allarga le braccia l’assessore al Bilancio, Roberto Quattrocolo.

Così bisognerà aspettare l’anno prossimo per chiudere definitivamente un capitolo «devastante» per il bilancio del MunicipioTutto parte nel 2014, quando l’amministrazione di Francesco Lancione approva la Variante 29: avrebbe dovuto portare 5.904 metri cubi residenziali su sette aree agricole. Ma tre residenti di strada Roaschia, al confine con Pino, si sono opposti per bloccare l’intervento davanti a casa loro. Il Tar ha dato loro ragione e, di conseguenza, il Comune ha dovuto tenere fermi i 631mila euro versati dai privati per comprare le cubature e 5 milioni e 700mila euro di avanzo di amministrazione, messi da parte per gli eventuali risarcimenti. Dopo due anni l’ente ha trovato un accordo con i privati, che a luglio hanno rinunciato ufficialmente al ricorso. Il Consiglio di Stato ne ha preso atto e ora la sentenza è diventata definitiva.

Quindi i 6 milioni e 331mila euro possono finalmente essere spesi: «Ne useremo una parte per mettere in sicurezza il bilancio – calcola l’assessore – Invece 920mila euro andranno per la bretella di Pessione, cui si aggiunge il contributo regionale di 480mila». Restano comunque più di 5 milioni: «Si è persa un’occasione – critica Andrea Limone, consigliere comunale di Chieri C’è – Sapevamo da giugno che questa vicenda si sarebbe conclusa positivamente, c’era tutto il tempo per essere pronti a partire con le opere dal giorno dopo lo sblocco dei fondi».

Si giustifica Quattrocolo: «I tempi sono quelli che sono, non è che possiamo far partire opere di cui non c’è ancora il progetto pronto». Ma perché i progetti non sono pronti ora che ci sono i fondi per farli diventare realtà? «La capacità operativa degli uffici è andata a pieno regime – risponde ancora l’assessore – Abbiamo fatto il massimo».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo