allegri juve
Sport
L’ANALISI

Chiellini lancia l’allarme: è una Juve a fine ciclo? E i tifosi rivogliono Allegri

Bianconeri vittime di Conte e Vidal. Domani il Napoli

Juve a fine ciclo? Le parole di capitan Chiellini dalla pancia di San Siro lanciano un allarme verso le future generazioni di calciatori bianconeri. «Trasmettere il dna non è facile ma ci stiamo provando in tutti i modi – ha dichiarato il capitano -. Gli anni passano in tutto, ma non è facile, i cicli a volte finiscono». Il giorno dopo, alla Continassa, è tempo di riflessioni di analisi, di una sconfitta netta che il popolo bianconero non avrebbe mai voluto incassare contro Antonio Conte – ex condottiero, amato e odiato per essere passato all’Inter – e l’altro ex Arturo Vidal. La Juve è apparsa stanca, svogliata, senza idee: la squadra di Pirlo non ha tirato fuori neanche il carattere, la voglia di lottare fino all’ultimo secondo, caratteristica questa che da anni ha sempre contraddistinto la Juve. E invece i bianconeri hanno incassato due schiaffoni senza batter ciglio, senza reagire. Sotto accusa ci è finita anche la dirigenza bianconera che dopo aver cacciato Allegri – sempre più rimpianto dall’ambiente bianconero, almeno da quello che si legge sui social – due anni fa, ha preso prima Sarri e poi Pirlo per vincere e divertire, cosa che la squadra dell’ex Maestro ha fatto vedere solo in un paio di occasioni.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo