Federico Chiesa (foto depositphotos)
Sport
IL MATCH

CHAMPIONS LEAGUE. Beffa Juve, il Porto passa ai supplementari: bianconeri eliminati

Un super Chiesa non basta: gli uomini di Pirlo, in superiorità numerica dal 54′, cedono a pochi minuti dai calci di rigore

La Juventus batte il Porto ma è eliminata dalla Champions League: finisce 3-2 (4-4 tra andata e ritorno) dopo i tempi supplementari, ai quarti ci vanno i portoghesi.

Il match si sblocca al 19′: fallo di Demiral in area, calcio di rigore per il Porto. Sergio Oliveira non sbaglia dagli 11 metri e portoghesi in vantaggio. La ripresa inizia nel miglior modo possibile per la Juve: Chiesa segna al 49′ la rete dell’1-1, cinque minuti dopo Taremi si fa espellere per doppia ammonizione. Il buon momento dei bianconeri continua: ancora Chiesa, questa volta di testa, fa 2-1.

Gli ospiti si chiudono in difesa e riescono a mantenere intatto il 2-1, che porta il match ai tempi supplementari. Dopo 25 minuti senza emozioni, la beffa: ancora Sergio Oliveira, questa volta su punizione, fa 2-2. Rabiot riapre il match due minuti dopo, ma non basta: la Juve vince 3-2 e, in virtù della sconfitta per 2-1 all’andata, è fuori dalla Champions League.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo