cesm abbandono
Cronaca
VIA CENA

Cesm senza futuro: 10 anni di abbandono

L’ex centro educativo è stato chiuso per problemi strutturali. I consiglieri M5s: «Servono prospettive»

Per il Cesm di via Cena 5, nel quartiere Pietra Alta, il futuro è ancora tutto da scrivere. La struttura, attiva fino al 2012-13, è dimenticata ormai da tempo e come tutti i luoghi in disuso è a rischio occupazioni.

Il centro educativo specializzato municipale è stato per parecchi anni punto di riferimento e orgoglio della borgata per le attività integrative proposte ad alunni portatori di handicap gravi. Prima di terminare la sua funzione sociale per tutta una serie di motivi, tra i quali la presenza di amianto all’interno della piscina. «Ma ora non ci sono prospettive e siamo tutti preoccupati, non vorremmo che finisse sotto i riflettori sbagliati» hanno spiegato i consiglieri del Movimento 5 Stelle della Circoscrizione 6, Valter Cangelli e Fabio Cambai. Autori del documento.

INCURIA E PROBLEMI
Abbandonati e malmessi sono anche i marciapiedi della zona, in preda all’incuria. E pure gli alberi avrebbero bisogno di una bella potatura. Il Cesm, causa problemi strutturali, non è più stato riconvertito. E ancora oggi non è ancora chiaro a chi competa un eventuale intervento. «Bisognerebbe capire con il Patrimonio di chi sono quei locali – ha replicato la consigliera del Pd della 6, Isabella Martelli -. E poi quantificare i danni e capire quanto può costare riaprire quello spazio».

LE PROPOSTE
Di recente i cittadini hanno proposto la realizzazione di un centro d’incontro per aggregare e sostenere gli abitanti della zona, offrendo nei locali occasioni di attività sociali e culturali. Sul problema sta lavorando da tempo anche la Giunta, che si è presa l’impegno di rilanciare il vecchio Cesm. «Stiamo lavorando per capire di chi sono le competenze – ha concluso il presidente della Sei, Valerio Lomanto -. I cittadini ci hanno presentato tante idee, tutte buone ed eventualmente da inserire nelle linee guida. E’ senza dubbio nostra intenzione trovare una soluzione per riaprire quel luogo».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo