ceramica
Spettacolo
CASTELLAMONTE

Ceramica, sessant’anni ad arte

La storica mostra canavesana pronta alle celebrazioni dal 21 agosto al 12 settembre. Tra le novità il premio di 500 euro firmato Cna

A tenere a battesimo nel 1961 la prima “Mostra della ceramica e del refrattario” fu nientemeno che l’allora ministro della Difesa Giulio Andreotti. Un viatico rivelatosi di buon auspicio visto che il 21 agosto prossimo la rassegna di anni ne compirà 60. Dopo lo stop dello scorso anno, causa pandemia, torna (fino al 12 settembre) la Mostra della Ceramica di Castellamonte e il suo cuore tornerà a battere nella Rotonda Antonelliana, storica location della manifestazione. Il grande piazzale circondato dalle imponenti mura della chiesa incompiuta di Alessandro Antonelli ospiterà grandi opere in ceramica realizzate da artisti del territorio. Curata ancora una volta da Giuseppe Bertero, la Mostra di Castellamonte renderà conto della varietà di manufatti che si possono ottenere con la lavorazione della ceramica, «un’eccellenza piemontese e italiana» sottolinea l’assessore regionale alla Cultura Vittoria Poggio. Diffuse tra Palazzo Botton, l’ex Centro anziani, i portici di Palazzo Antonelli, il Centro Congressi Piero Martinetti e altri spazi espositivi pubblici e privati, si potranno ammirare le ceramiche “che scaldano”, ovvero le famose stufe di Castellamonte; le ceramiche “sonore”, la collezione dei fischietti di terracotta, circa 3.000 pezzi, donati dal ceramista Mario Giani; le ceramiche “da indossare”. Queste ultime sono le ceramiche della “Mostra del gioiello ceramico” ideata 10 anni fa da Cna Federmoda. Ed è sempre l’associazione degli artigiani e delle piccole e medie imprese di Torino a farsi promotrice di un’altra iniziativa: il Premio Neri. Indirizzato a giovani talenti, il premio, di 500 euro, avrà cadenza annuale e si chiamerà “Arte e Design in memoria di Silvana Neri” , l’imprenditrice e dirigente Cna scomparsa nel 2019.

Da segnalare anche il concorso internazionale “Ceramics in love-three” con opere di 120 artisti da diverse nazioni del mondo. Verrà inoltre reso omaggio, a 20 anni dalla scomparsa, all’artista castellamontese Renzo Igne e al curatore e ceramista Nicola Mileti.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo