Ztl
News
IL CASO La viabilità che rivoluzionerà la Ztl

Il centro diventa una Zona 30: sarà a misura di monopattino

Le parole dell’assessore Lapietra: «Largo alla mobilità sostenibile»

Tutto il centro a 30 km/h e a misura di monopattino. È così che l’assessore alla Viabilità e ai Trasporti Maria Lapietra immagina il futuro della Ztl della città. Dopo l’estensione oraria con annesso pagamento di ticket d’ingresso, è questa la nuova politica che il Comune di Torino intende mettere in atto per le vie del centro storico della città. «Prossimamente – spiega Lapietra – vogliamo far diventare tutta la Ztl una zona con limite di circolazione a 30 km/h». Il provvedimento andrebbe a coincidere con la sperimentazione sui monopattini elettrici richiesta dal Ministero dei Trasporti, a cui Torino è tra le prime città in Italia a prendere parte.

«Oggi abbiamo portato in giunta la delibera che ci permette di aderire alla sperimentazione del Ministero – afferma Lapietra con orgoglio e aggiunge -. Siamo i primi». Contestualmente, andava stabilito dove e come questi nuovi mezzi potessero circolare. «Inizialmente potranno viaggiare unicamente lungo le piste ciclabili e nelle Zone 30 della città» spiega ancora l’assessore. Da qui, l’idea di rendere tutta la Zona a traffico limitato del centro a limite 30km/h. «Le persone vorranno usare il monopattino principalmente in centro – aggiunge Lapietra – perciò procederemo con un’ordinanza per rendere tutte le vie della Ztl delle Zone 30». Così facendo, i monopattini potranno circolare comodamente lungo il laminato di via Po e sui sanpietrini di via Verdi. Il tempo di stanziare le risorse per apporre la segnaletica orizzontale e verticale del caso e si partirà, probabilmente già nell’autunno.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

News
Vinci TorinoCronaca 2023
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo