centro anziani
News
VIA BORGO TICINO

Il centro d’incontro piccolo. «Dateci i vecchi uffici Asl»

Iscrizioni chiuse al “Pertengo”: «Ci serve una nuova sede»

Un centro anziani troppo piccolo per dare asilo a tutti i pensionati del quartiere Rebaudengo. Succede in via Pertengo dove i soci della struttura, in passato ex scuola materna, hanno deciso nuovamente di chiudere le iscrizioni. Almeno temporaneamente. In 230 circa, infatti, risultano regolarmente iscritti in via Pertengo. Ma c’è un problema che non va sottovalutato. Le sale, in passato nel mirino dei ladri, non possano contenere un numero così alto di persone. «Al massimo 80. Persona più persona meno», spiega uno dei pensionati. E tutto per rispettare le normative ed evitare spiacevoli incidenti.

Per questi motivi, da anni, i pensionati si battono per chiedere nuovi spazi. Guardando neanche troppo lontano. All’angolo con via Pertengo, in via Borgo Ticino, ci sono sempre i vecchi uffici Asl che, non è un mistero, fanno molta gola alla terza età. In passato occupato dai balordi e oggi in attesa di qualche progetto. «Siamo costretti a tenere fuori dei potenziali iscritti perché la capienza dei locali è già stata superata – spiega Bernardo Moscariello, presidente del centro e della consulta di quartiere -. Con grande rammarico chiuderemo le iscrizioni perché a quanto pare non esistono altre strutture in grado di ospitarci. Peccato che non sia proprio così».

Gli anziani vorrebbero poter usufruire delle stanze dei vicini ex uffici sanitari. Stanze che giacciono da anni in condizioni di abbandono, nonostante qualche timida riqualificazione. A parte l’importante della presidio della croce giallo-azzurra, infatti, non c’è traccia di altri interventi.«E’ un peccato lasciare fuori da un circolo delle persone – conclude Moscariello -. Chissà se, prima o poi, riusciremo a trovare una sala più grande».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo