bus
News
IL CASO

Centro commerciale senza bus. I clienti e i lavoratori a piedi

Niente mezzi pubblici a Settimo Cielo, pedoni a rischio su strade senza marciapiedi

La linea Tav per Milano corre veloce a pochi metri così come la tangenziale e l’autostrada con uno svincolo nuovo di zecca. Un moderno ponte con lo spazio per le biciclette e persino una pista ciclabile che collega Venaria e San Mauro. Tanti e diversi i modi per giungere nell’area del Settimo Cielo ma nessun autobus ne per i clienti, ne per chi lavora nel centro commerciale o nelle altre aziende che in questi anni si sono sviluppati nei dintorni come gli hub dei corrieri Dhl e Brt, la L’Oreal, Giorgio Armani, le decine di aziende che si trovano lungo la Cebrosa e addirittura la polizia stradale che da poco ha inaugurato un’importante caserma a ridosso dell’area commerciale.

A essere precisi i mezzi pubblici per recarsi al Settimo Cielo e nell’area circostante ci sono. Hanno però orari impossibili o frequenze davvero limitate e si rischia, se non si verificano prima gli orari sul sito della Gtt, di attendere anche quattro ore fra un passaggio e l’altro.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo