space festival
Tempo Libero
DAL 30 SETTEMBRE

C’è lo Space Festival: un salto nel futuro tra gioco e scienza

Testimonianze, laboratori, conferenze, esposizione di aeromodelli, mostre, simulazioni, proiezioni e altri eventi in cui sono state coinvolte le aziende torinesi

L’Aero Club Torino, il Politecnico di Torino, il planetario Infini.To, la Altec, il Circolo Lettori, Palazzo Madama, il Cinema Ambrosio, il Conservatorio e l’Otium Pea Club a ospitare i numerosi appuntamenti dello “Space Festival – Gioco, scienza e fantascienza”La kermesse, nuova di zecca e in programma a Torino dal 30 settembre al 3 ottobre, è il primo evento del settore realizzato in Italia in chiave entertainment per approfondire un mondo di cui ancora si conosce poco, ma che da sempre affascina. Un’iniziativa di Marco Berry – conduttore torinese, autore, attore, illusionista e attore – appassionato di spazio fin dalla tenera età.

«La mia passione per lo spazio – ha spiegato – nasce dalla curiosità e dalla meraviglia che rappresenta questa realtà remota e con questo evento vorrei far condividere e provare al maggior numero di persone quello che provo io quando penso allo spazio, facendolo raccontare e descrivere con un linguaggio divulgativo direttamente dai protagonisti che ogni giorno lo vivono. Non esisteva ancora un festival rivolto alle famiglie e al grande pubblico – ha spiegato ancora – che rendesse fruibile sotto forma di spettacolarizzazione quello che rappresenta lo spazio da tutti i punti di vista, non solo quello della tecnologia. E non potevo che esordire da Torino, città che più di tutte unisce un ecosistema di aziende e poli di ricerca sull’aerospazio tra i più importanti al mondo». Testimonianze, laboratori, conferenze, esposizione di aeromodelli, mostre, simulazioni, proiezioni e altri eventi dal vivo in cui sono state coinvolte le principali aziende dell’aerospazio torinesi – Thales Alenia Space e Altec – e che si rivolgeranno a adulti e bambini. Si indagherà sul volo e le sue origini e ancora, i droni e la realtà virtuale, le missioni di Apollo, la vita degli astronauti, la musica e il cibo, spiegato meglio con gli aperitivi e le cene “stellari”.

Da segnalare, il 30 settembre la conferenza “Esplorazione spaziale: stato e prospettive” a cura dell’astrofisico Roberto Battiston; il 1° ottobre, l’incontro con l’astronauta Maurizio Cheli e il 2 ottobre quello con il primo astronauta italiano (volò nello spazio nel 1992 a bordo dello shuttle Atlantis, ndr), Franco Malerba che racconterà la sua esperienza tra le stelle, mostrando due frammenti originali della Luna e di Marte. E ancora lo spettacolo al planetario “Il sole, la nostra stella”. Agli eventi si potrà partecipare accedendo al sito dedicato (spacefestival.it), registrandosi e prenotandosi.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo