Papa Francesco (Depositphotos)
Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO

C’è chi cattedra e chi predella

Siete pronti? Mi raccomando, non perdetevi l’evento mediatico dell’anno, l’apparizione di Papa Francesco in Tv alla trasmissione “Che tempo che fa” di Fabio Fazio, stasera alle 21. Dico dell’anno e non del trentennio perché c’è il precedente della telefonata inattesa di Woytjla a Porta a Porta nel 1996. Solo che quella sera Vespa non si spettava la telefonata papale (e infatti pianse per l’emozione), mentre per stasera Fazio ha pianificato tutto, compreso l’alone di mistero per non togliere spazio mediatico a Sanremo. Ovviamente “el pastor de todas las pampas” non andrà di persona in Rai. Non si sa ancora se Fazio sposterà la sua lingua fino a lui andando a leccarlo in Vaticano come fece con Macron all’Eliseo, oppure se Francesco apparirà in collegamento. Si sa con certezza soltanto che il Papa in trasmissione ci sarà, resta il mistero di come. La gente sui social è divisa, e infuria la polemica. L’umorista romano Osho ha fatto una vignetta al veleno in cui cui un funzionario vaticano bisbiglia al Papa: “Pè Sanremo nun c’è stato niente da fà… ho rimediato n’ospitata da Fazio” e Bergoglio gli risponde: “E vabbé, òh… méjo de niente”. Come sempre la satira strappa il sorriso e graffia l’immagine del Paparosso più d’un chiodo. Ma gli va a pennello, a Bergoglio, l’ospitata dal violino più politicamente corretto della Rai: da quando è stato eletto, la sua massima preoccupazione è stato l’understatement populista. Abita dalle suore, sale da solo la scaletta dell’aereo portandosi a mano una borsetta da emigrante, deplora la proprietà privata, condanna le fake news, disapprova i no vax, invoca un fisco più giusto… insomma è più a sinistra di D’Alema. Da Fazio ci sta bene.

collino@cronacaqui.it

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo