Suarez
News
Ma da Perugia possono ancora inviare materiale

Caso Suarez, Juve salva per ora: la Procura Figc dispone l’archiviazione

Elementi non sufficienti a carico dei tesserati bianconeri: confermate le anticipazioni del presidente Gravina

Juventus salva. Almeno per ora. La procura della Figc, come peraltro anticipato nei giorni scorsi dal presidente federale Gabriele Gravina, ha disposto l’archiviazione dell’inchiesta sportiva a carico del club bianconero e di suoi tesserati per la vicenda dell’esame-farsa di Luis Suarez a Perugia, volta a ottenere in tempi rapidi la cittadinanza italiana per l’attaccante che così avrebbe potuto essere tesserato dalla Vecchia Signora. 

Per quelli che sono gli atti, al momento, non ci sono i margini secondo la Procura per andare avanti in giudizio. Rimane aperta una possibilità legata all’invio di ulteriore materiale probatorio da parte della Procura di Perugia. Ecco il testo integrale della decisione:

“La Procura Federale, su conforme parere della Procura Generale dello Sport, ha disposto nei giorni scorsi l’archiviazione “allo stato degli atti” del procedimento relativo all’indagine della Procura della Repubblica di Perugia sull’esame del calciatore Suarez volto ad ottenere la cittadinanza italiana, in attesa della trasmissione di eventuali ulteriori atti di indagine e/o processuali dalla competente Autorità Giudiziaria”.

“Dalla documentazione ricevuta dalla Procura della Repubblica di Perugia, infatti, non sono emersi elementi sufficienti per ritenere provate condotte illecite rilevanti nell’ambito dell’ordinamento federale sportivo di dirigenti o comunque tesserati, unici soggetti – si conclude la nota – sottoposti alla Giustizia Sportiva ai sensi del vigente C.G.S.”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo