E' accaduto a San Raffaele Cimena

Cascinale in fiamme, uomo intossicato. Dormiva nel camper parcheggiato in cortile

Il rogo, divampato forse per un corto circuito, ha distrutto il tetto dello stabile, un paio di trattori e alcune attrezzature agricole

Vigili del fuoco al lavoro (foto di repertorio)

Cascinale in fiamme, uomo intossicato. E’ successo la scorsa notte a San Raffaele Cimena, nel Torinese. Il malcapitato, un senza fissa dimora, è rimasto lievemente ferito nel tentativo di spegnere il rogo che ha devastato una cascina agricola in via Trotta. Le fiamme, probabilmente divampate per un corto circuito, hanno distrutto il tetto dello stabile, un paio di trattori e alcune attrezzature.

SI GETTA GIU’ DAL CAMPER NEL TENTATIVO DI SPEGNERE IL ROGO
L’uomo, che viveva a bordo di un camper parcheggiato proprio nel cortile del cascinale, si è letteralmente catapultato giù dal veicolo nel tentativo di spegnere le fiamme prima dell’arrivo dei vigili del fuoco. Il suo gesto, purtroppo, si è rivelato inutile. Il malcapitato è rimasto intossicato a causa dell’enorme colonna di fumo sprigionatasi dall’incendio.

INTOSSICATO, FINISCE AL PRONTO SOCCORSO
In via Trotta, poco dopo, sono giunti i vigili del fuoco. I “caschi rossi” hanno soccorso il ferito (affidandolo alle cure del 118) e provveduto prontamente a domare le fiamme. L’uomo è stato ricoverato in ospedale. Le sue condizioni non sono gravi: se la caverà. Sulle cause dell’incendio sono in corso gli accertamenti da parte degli stessi pompieri, ma la causa più accreditata resta quella del corto circuito.

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single