La scoperta dei militari a San Mauro Torinese

Casa trasformata in serra per la produzione di marijuana: arrivano i carabinieri

Arrestato un 36enne. L'uomo gestiva il traffico di droga tramite whatsapp

Marjiuana, un sequestro dei carabinieri (foto di repertorio).

L’attività antidroga del comando provinciale dell’Arma ha consentito, nei giorni scorsi, di individuare una vera e propria attività di produzione artigianale di marijuana nella stanza di una casa a San Mauro Torinese. Qui, infatti, i militari del comando stazione di Castiglione Torinese hanno arrestato un italiano di 36 anni, abitante a San Mauro Torinese. L’uomo è stato messo agli arresti domiciliari.

SEQUESTRATI DROGA E MATERIALE PER LA SERRA
I militari, nel corso della perquisizione all’interno dell’appartamento trasformato in serra, hanno recuperato e sequestrato 23 piante di marijuana, decine di taniche contenenti fertilizzante, due lampade ad alto voltaggio per illuminare la serra casalinga, due coperture ad “ali di gabbiano” in alluminio, un coltello a serramanico, un bilancino digitale e 735 euro.

GESTIVA IL TRAFFICO DI DROGA VIA WHATSAPP
Lo stupefacente era nascosto in cucina, tra le spezie della dispensa. È stato sequestrato anche il cellulare dell’uomo perché era utilizzato per gestire il traffico di droga tramite whatsapp.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single