Carni trattate col bisolfato di sodio per farle sembrare più fresche: I carabinieri del Nas sequestrano tre macellerie.
Cronaca
La scoperta dei carabinieri del Nas

Carni trattate col bisolfito di sodio per farle sembrare più fresche: sequestrate tre macellerie [FOTO E VIDEO]

Il blitz nel Torinese: ispezionati 60 esercizi commerciali. Denunciate quattro persone

Carni trattate col bisolfito di sodio: è quanto hanno scoperto i carabinieri del Nas di Torino, nel corso di un’ispezione in cinque macellerie del Torinese. Qui i militari dell’Arma hanno accertato che le carni poste in vendita, venivano trattate con quella sostanza così da mantenerne fittiziamente un aspetto fresco e più attraente per la clientela.

ANCHE L’ASL FA I CONTROLLI
Per andare più a fondo negli accertamenti, i Nas hanno eseguito ulteriori controlli, con il supporto dell’Asl Città di Torino – Sc Veterinaria B e dell’Izs, estendendo le ispezioni in altre 60 macellerie della provincia di Torino, i cui esiti hanno consentito di accertare che in 16 di quegli esercizi commerciali le carni venivano trattate con la stessa sostanza.

SEQUESTRATE TRE MACELLERIE
Oltre alle tre macellerie sequestrate, i carabinieri hanno sottoposto a sequestro circa 568 chili di carne per un valore complessivo di circa euro 700mila euro. Quattro persone sono state deferite alla competente autorità giudiziaria.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo