Al centro Angelo Bombonato
News
BUFERA E SCANDALO

Carnevale di Ivrea, proposte indecenti alla Vivandiera: destituito il Generale

La decisione della Fondazione per via delle “voci insistenti di eventuali comportamenti inappropriati”. Al posto di Bombonato richiamato Ceratti, già Generale nella scorsa edizione

Bufera e scandalo sul carnevale di Ivrea. Angelo Bombonato non è più il Generale della storica manifestazione a causa delle presunte proposte indecenti alla Vivandiera Federica Di Matteo. Lo ha deciso la Fondazione del carnevale in virtù delle “voci insistenti di eventuali comportamenti inappropriati” che “hanno creato all’interno della città un clima non sereno”.

IL FATTO.

Bombonato sarebbe stato l’autore di alcuni messaggi telefonici, quantomeno imbarazzanti, nei confronti della sua principale collaboratrice, la Vivandiera Federica Di Matteo, che lo ha denunciato. A scoperchiare il pentolone è stata la stessa Vivandiera che avrebbe mostrato i messaggini hard ricevuti sul suo profilo WhatsApp, prima al presidente dello “Storico Carnevale di Ivrea”, Piero Gillardi e, subito dopo, al Sostituto Gran Cancelliere Erino Sertoli, altra figura di rilievo della manifestazione. Una serie di inviti, numerosi e pressanti, a sfondo sessuale, tanto da turbare la tretottenne Vivandiera, convincendola a lasciare il suo ruolo presentando «dimissioni irrevocabili».

IL COMUNICATO DELLA FONDAZIONE

“La Fondazione – si legge in una nota – ha sempre condannato ogni forma di violenza ed è pronta ad assumere provvedimenti, quando fosse necessario, a tutela del nostro Carnevale e delle figure storiche che ne sono protagoniste. Fino ad oggi l’unico fatto certo emerso è un disagio che ha spinto Federica Di Matteo a rassegnare le dimissioni. I rumors hanno però arrecato un danno non solo alle persone coinvolte, ma anche alle figure che esse stesse rappresentano all’interno del Carnevale e alla manifestazione nel suo insieme, che la Fondazione ha il compito primario di salvaguardare”.

“Si è deciso di avviare tutti gli atti formali necessari per procedere con la sostituzione del Generale Alberto Bombonato, al fine consentirgli di difendersi nelle forme e nelle sedi che riterrà più opportune. Il nostro Carnevale, valorizzando come eroina la figura della Mugnaia che si ribella alle angherie del tiranno, è stato precursore di temi così delicati come quelli rappresentati con coraggio oggi dal movimento #metoo in tutto il mondo e da Violetta La forza delle donne a Ivrea. La Fondazione continuerà a sostenere queste battaglie e a difendere quei valori in cui tutti ci riconosciamo”.

SCELTO IL SOSTITUTO

La Fondazione fa sapere il nuovo Generale sarà Vincenzo Ceratti, che “vestirà nuovamente i panni del capo della festa, già indossati nella scorsa edizione ricevendo un forte consenso e plauso da parte della popolazione eporediese”.

CHI E’ VINCENZO CERATTI

“52 anni, eporediese del quartiere Bellavista, agente generale di assicurazione per il gruppo Italiano UnipolSai e volontario della Croce Rossa Italiana. Un passato sportivo nel calcio e una passione per l’equitazione e la nautica. Un lunghissimo curriculum carnascialesco: iscritto da 40 anni ai Tuchini del Borghetto e membro del direttivo dal 1990 al 2002; 17 anni nello Stato Maggiore ricoprendo la carica di ufficiale d’onore addetto agli Alfieri e agli Abbà.

È stato per quattro anni primo ufficiale furiere e per tre anni ufficiale d’onore addetto al Generale. Aiutante di Campo per tre anni di cui due Aiutante di Campo del Generale addetto allo Stato Maggiore e uno addetto al Generale. Fondatore e presidente onorario del Reggimento Provinciale di Ivrea ospite permanente alla sfilata storica del Carnevale è stato anche insignito del riconoscimento del ‘Cuore di San Grato’ nel 2017”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo