IVREA

Carcere senza riscaldamento. «Il ministro mandi gli ispettori»

Da una settimana la struttura è al gelo, sindacati infuriati

A Ivrea finire al fresco non è solo più un modo di dire. Anzi, finire nella casa circondariale eporediese significa finire proprio al gelo.

Da circa una settimana, infatti, come denunciano i sindacati della polizia penitenziaria, l’impianto di riscaldamento non funziona e considerate le temperature di questo periodo ciò è causa di gravi sofferenze sia per detenuti che agenti. A nulla sono valse le segnalazioni del sindacato agli uffici superiori che, fino a ieri, non erano ancora intervenuti.

A dare la notizia è l’Osapp per voce del segretario Leo Beneduci, che aggiunge: «Le condizioni del carcere di Ivrea dovrebbero essere maggiormente oggetto di verifica da parte degli organi nazionali considerato che ad oggi gli organi regionali sembrano completamente disinteressarsi anche in considerazione del grave stato di abbandono e del completo caos organizzativo dell’istituto che è senza direttore e senza comandante titolare.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single