carcere
Cronaca
LE ULTIME

Carcere di Torino, sedata la rivolta dei detenuti iniziata nella notte

Intervento di un centinaio di agenti di Polizia penitenziaria in tenuta antisommossa

E’ stata sedata nella mattinata di oggi la rivolta scoppiata ieri notte nel carcere Lorusso e Cotugno di Torino.

Tutto ha avuto origine nella notte di ieri: i detenuti del blocco A si sono asserragliati all’interno bloccando gli ingressi con letti, reti e tutto ciò che trovavano. La penitenziaria ha chiesto rinforzi, tutto il personale disponibile è stato richiamato in via Aglietta ed è partita una trattativa. Le motivazioni sarebbero collegate all’assistenza sanitaria, giudicata insufficiente dai detenuti.

La rivolta è stata quindi sedata grazie all’intervento di circa un centinaio di agenti di Polizia penitenziaria in tenuta antisommossa. Questi ultimi hanno tagliato con un flessibile le reti dei letti utilizzate per fare barricate. I 46 ribelli sono stati respinti con gli idranti e si sono arresi. Non ci sono feriti. La situazione sta lentamente rientrando verso la normalità.

I FATTI DELLA NOTTE: Si impicca nella cella: quarto caso in 3 mesi. E poi scoppia la rivolta

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo