Foto Depositphotos
Buonanotte

Capelli

La formula che domina il mondo degli scambi è PA=D, dove P sta per Pubblicità, A per attenzione e D per Denaro. Più la Pubblicità gode di Attenzione, più risulta efficace, e quindi è più pagata. Non è affatto nuova, questa formula. Già un secolo fa (e anche prima) si vendeva attenzione alla réclame, o se volete la réclame comprava attenzione per aver più efficacia. I grandi giornali vendevano i loro spazi pubblicitari più cari, perché offrivano in cambio le loro alte tirature, cioè più contatti. Anche gli spazi per i cartelloni avevano prezzi in proporzione al loro collocamento: più gente li vedeva, più costavano. Poi vennero la radio e la Tv, dove A divenne Audience, il grande Dio che regola i prezzi degli spot. E logicamente seguì Internet: i blog più diffusi e i profili social più seguiti guadagnano in base al numero dei like. Ronaldo si becca 400mila euro per ogni foto postata su Instagram. Questo fa capire come Oprah Winfrey abbia potuto pagare 5 milioni di dollari l’intervista a Harry e Kate. Se sei famoso e seguito, la gente ti regala attenzione e audience a palate, anche solo per sapere cos’hai mangiato. Ecco spiegato anche perché in Tv, nei programmi di approfondimento (talk show), ma anche in quelli di svago (Ballando, e talent vari) o nei reality (isole e grandi fratelli) girano sempre le stesse facce. Perché ci troviamo sempre gli stessi Mughini, Crepet, Meluzzi e le stesse Parietti in poltrona? Perché sono entrati nell’acquario, e nuotano solo loro. La gente li vuole. Se non ci sono, cambia canale. Ecco spiegata la nostra Tv coi capelli grigi e bianchi. Chi è dentro, tiene fuori i capelli neri in ogni modo. Come in tutti i mestieri del mondo.

collino@cronacaqui.it

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo