L’argomento pedonalizzazione tiene sempre banco a Borgo Dora
News
CIRCOSCRIZIONE 7

Caos fognature a Borgo Dora: «Da un anno non lavoriamo»

Dopo la pedonalizzazione polemiche sul potenziamento della rete

Commercio in crisi, problemi fognari, ambulanze bloccate, mancanza di parcheggi e insicurezza per le strade. Sono innumerevoli le problematiche di Borgo Dora pedonale indicate ieri in commissione comunale da residenti e commercianti del quartiere che hanno raccolto 460 firme (300 favorevoli) contro la sperimentazione. «Lapietra ci aveva promesso di risolvere i problemi delle fognature ma invece ci ha soltanto chiusi come carcerati, non lavoriamo da oltre un anno» protesta Patrizia Massimo, residente e commerciante del borgo. «Con l’eliminazione di 150 parcheggi ha già chiuso una panetteria, se si continua così chiuderanno tutte le attività – sottolinea Daniela Rodia -: chiediamo l’apertura del parcheggio in via San Pietro in Vincoli». Ci sono poi i problemi di accessibilità dei mezzi di soccorso. «Le ambulanze rimangono bloccate dalle rastrelliere in via San Simone» fa presente Ivano Moschin che auspica «un maggior coinvolgimento dei cittadini nelle scelte dell’amministrazione».

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo