Toninelli
News
Bandi rinviati al 2019: «D’accordo col ministro Borne»

CAOS AD ALTA VELOCITÀ. Toninelli ferma il Tav, Chiamparino furioso: «Il tempo è scaduto»

L’annuncio su Facebook viene rettificato dal Mit: «Congelato qualunque aspetto della procedura»

Prima che dal Mit, per la seconda volta in due settimane, arrivasse una “precisazione” sulle dichiarazioni affidate a Facebook dal ministro Danilo Toninelli, qualcuno aveva sperato di interpretarle come «una apertura del Governo» sul Tav. Primo fra tutti il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino.

«La Francia condivide il nostro metodo e l’opportunità di una analisi costi-benefici approfondita e finalmente obiettiva sul Tav Torino-Lione» aveva scritto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, aggiungendo che lunedì «a margine del Consiglio Ue dei Trasporti, ho siglato con la mia omologa di Parigi, Elisabeth Borne, una lettera per chiedere congiuntamente a Telt, il soggetto attuatore, di pubblicare oltre la fine del 2018 i bandi dapprima attesi a dicembre».

CONTINA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo