cavallo canavese
Eventi
CUCEGLIO

Canavese invaso dalle carrozze: è la nuova capitale del cavallo

L’iniziativa delle Scuderie Baroni e del Gruppo Italiano Attacchi della Fise

Il Canavese si conferma “capitale” del cavallo. Non solo la Fiera di San Savino, il numero significativo di maneggi in zona e di concorsi, o il Carnevale di Ivrea di profonda tradizione e vocazione equestre. Domenica scorsa sono arrivate le carrozze: singoli, tandem, pariglie e tiri da quattro, di pony e cavalli di tutte le taglie, compresi quelli da tiro. Ancora una volta protagonista dell’iniziativa, sono state le scuderie BaroniTenuta la Grecia di Cuceglio che hanno organizzato il raduno che ha ospitato il Trofeo Francesco Mattavelli (che abitualmente si svolge a Fieracavalli di Verona) al quale hanno partecipato trenta concorrenti, provenienti da tutta Italia, che hanno offerto uno spettacolo funambolico attraverso i percorsi tortuosi tipici di questo genere di gare. La manifestazione è stata promossa dalla Fise (Federazione italiana sport equestri) e dal Gruppo Italiano Attacchi che ad essa aderisce. Massimo Nicolotti è stato il regista della giornata, coadiuvato da Adriana Furno, Emanuela Brumana, Luca Molinari e Adamo MartinHa collaborato alla manifestazione anche la Croce Rossa di Ivrea e l’Anps, l’Associazione nazionale Polizia di Stato. «Una manifestazione ben riuscita – ha commentato Paola Cavagnetto, titolare delle Scuderie Baroni -, grazie anche alla collaborazione disinteressata di molti. Per noi è stata anche l’occasione per far conoscere le bellezze della tenuta La Grecia, un’area che ho voluto dedicare interamente ai cavalli e al loro benessere. Purtroppo le norme anti Covid, che abbiamo rispettato con scrupolo, ci hanno imposto di non aprire la gara al pubblico. Il nostro auspicio è che la prossima manifestazione possa essere aperta a tutti». Una manifestazione che potrebbe essere un partita di Horseball, cosiderando che, proprio domenica, Silvia e Chiara Baroni si sono laureate campionesse italiane della specialità.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo