Canavesana
News
Stanziati 11.892.000 euro interamente finanziati con fondi FSC

Canavesana: via libera dalla Regione alla messa in sicurezza della linea ferroviaria

Approvata la convenzione: la tratta sarà dotata del sistema Scmt (controllo marcia treno). Liberate risorse per l’elettrificazione della Pont-Rivarolo

La giunta della Regione Piemonte, su proposta dell’assessore ai Trasporti Francesco Balocco, ha approvato lo schema di convenzione che – in attuazione del Piano Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria – formalizza gli impegni tra MIT, Regione Piemonte, RFI e GTT per la messa in sicurezza della linea Canavesana SFM1. “Un passo avanti concreto – commenta l’assessore Balocco – per il rilancio della linea alle prese con disservizi che hanno pesantemente penalizzato gli utenti dell’SFM1”.

LA TRATTA SARA’ ATTREZZATA CON IL SISTEMA SCMT
I lavori, per un importo di 11.892.000 euro interamente finanziati con fondi FSC (2014-2020), saranno realizzati, in qualità di soggetto attuatore da RFI, sulla linea attualmente gestita da GTT, e consentiranno di attrezzare la tratta con il sistema SCMT (Sistema Controllo Marcia Treno), standard adottato su tutte le linee di competenza RFI, effettuare la manutenzione straordinaria degli impianti di segnalamento e dei passaggi a livello.

L’ELETTRIFICAZIONE DELLA PONT-RIVAROLO
La formalizzazione della convenzione consentirà l’avvio dei cantieri e contestualmente “libererà” 2,8 milioni di fondi regionali, stanziati per lo stesso scopo, che potranno così essere “dirottati” sull’elettrificazione della Pont-Rivarolo, con un finanziamento aggiuntivo di 1,9 milioni sempre di fondi regionali già disponibili.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo