campo da pallavolo
Cronaca
VIA ALIMONDA

Campo da pallavolo ai giardini: «Sarà pronto entro fine anno»

La vittoria dei comitati a favore dell’integrazione nel quartiere Aurora

Il sì definitivo è arrivato nel corso dell’ultima commissione Sport in Circoscrizione 7. E così quell’atteso campo di pallavolo ai giardini Alimonda sarà realtà, entro la fine dell’anno. Parola del Comune di Torino – e dell’assessore all’Urbanistica, Antonino Iaria – che è così venuto incontro alle richieste dei comitati, in primis di Arqa che un campetto alternativo lo aveva anche realizzato.

E’ stata proprio questa la molla che ha portato le istituzioni a spingere per la realizzazione di un vero progetto. «Ne siamo orgogliosi – commenta il coordinatore allo Sport della 7, Ferdinando D’Apice -. Inoltre in corso c’è anche la realizzazione di una nuova pavimentazione per l’area giochi». Il campo da pallavolo, tenuto a battesimo anche dalla sindaca Appendino, è un vero esempio di integrazione per borgo Aurora. Un antidoto al degrado e ai noti problemi di sicurezza, più volte denunciati dai cittadini. Proprio con le prime partitelle pomeridiane la situazione ha cominciato, giorno dopo giorno, a mutare. Cancellando i problemi legati a risse e spaccio. Arqa ha coinvolto e preso per mano i giovani del territorio, italiani e stranieri, in un vero progetto di aggregazione che si è fermato solo temporaneamente durante la pandemia da Covid 19.

Il progetto, dal costo di 96mila euro, prevede la realizzazione di un nuovo pavè, con tanto di reti e pali (ai lati) per preservare dal potenziale rischio di pallonate. Saranno posizionati quattro pali di altezza 4 metri, otto di altezza 2 metri e ventidue pali di altezza un metro e dieci. L’obiettivo, aspettando l’apertura dell’impianto di via Carmagnola, è rilanciare una zona difficile non soltanto attraverso l’uso di metodi deterrenti come i controlli e le telecamere.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo