IL CASO

Campi rom, dopo gli sgomberi occupati 52 appartamenti Atc

Otto camper stazionano nel quartiere Lucento, Magliano: «Ormai vivono lì»

«Con l’eliminazione dei campi la situazione in città sta degenerando. I rom hanno già occupato abusivamente 52 appartamenti Atc e numerose piazzole di sosta». A lanciare l’allarme è la presidente dell’associazione Aizo, Carla Osella, audita ieri in commissione comunale a tre mesi dalla chiusura definitiva del campo rom di via Germagnano. «Lì vivevano un centinaio di persone più trecento abusivi a cui il Comune ha offerto abitazioni che ora faticano a pagare. Qualcuno è andato in strada Villaretto, altri a Poirino, ma non tutti hanno accettato: cinquantadue famiglie hanno infatti deciso di occupare illegalmente degli appartamenti vuoti in via Reiss Romoli, via Gallina e in altre zone della città. Altri invece si sono trasferiti in Spagna e in Francia» spiega Osella che con la sua associazione monitora costantemente le condizioni degli abitanti di strada dell’Aeroporto, uno dei tre campi rimasti a Torino, cercando di aiutare le famiglie rom in difficoltà.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single