Schermata 2017-07-04 alle 08.09.03
News
IVREA

Camionista ubriaco semina il panico sull’A4. Urta un’auto e fugge, bloccato dalla polizia

L’ucraino è stato fermato all’imbocco della bretella di Santhià. Gli è stata ritirata la patente

Completamente ubriaco, ha seminato il panico sulla A4, rischiando di provocare una serie di gravi incidenti fino a quando non è stato bloccato sulla bretella Santhià Ivrea.

Protagonista dell’episodio è stato un camionista ucraino che al momento del fermo aveva un tasso alcolico pari al 2,5 grammi/litro. A bloccarlo, nella notte tra sabato e domenica, è stata una pattuglia della polizia stradale in servizio sulla A5 al termine di un lungo e pericoloso inseguimento. Gli agenti in forza al distaccamento di corso Giambone a Torino hanno proceduto a denunciarlo alla Procura di Ivrea per guida in stato di ebbrezza. All’autotrasportatore è stata anche ritirata la patente.

Proveniente dalla Francia, l’uomo era alla guida di un camion con targa polacca ed è stato intercettato all’al tezza dell’imbocco della bretella che collega le autostrade A5 e A4 in prossimità di Ivrea, dopo un inseguimento di alcuni chilometri. Pochi minuti prima, infatti, alla centrale operativa del numero unico 112 era giunta la segnalazione di un autoarticolato che era stato visto procedere a zig zag lungo la corsia sud dell’autostrada Aosta-Torino. Durante il tragitto, nel comune di Pontey in Valle d’Aosta, il Tir aveva anche urtato un’auto con a bordo una famiglia di Parigi. Solo per un miracolo non ha provocato una strage, visto che sull’auto c’erano padre, madre e due figli piccoli che non hanno riportato ferite, ma la paura è stata molta.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo