Poveri consumatori

Cambiano l’etichetta e il tappo: il grande inganno della birra

Così la gang truffaldina spaccia bottiglie di dubbia qualità per prodotti di notevole pregio

Staccano l’etichetta e appiccicano sopra la bottiglia il marchio di una nota marca produttrice di birre: ecco come questa piccola gang di truffaldini dà vita a un commercio illegale e squallido. Un piccolo, grande inganno, che però sta per essere definitivamente smascherato. Poveri consumatori.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single