ghiacciai allerta
Cronaca
IL METEO

Caldo, scatta l’allerta gialla. E ora scompaiono i ghiacciai

Nuova ondata di calore in arrivo su Torino e provincia. Allarme per la siccità

Oggi inizia giugno ma già l’allerta per le ondate di calore, come in piena estate, raggiunge il primo livello di allarme, quello giallo. Il bollettino emesso ieri da Arpa Piemonte è l’ulteriore segnale del cambiamento climatico in atto che mai come in questo 2022 mostra gli effetti che ha e avrà sulla nostra vita.

La giornata di oggi, secondo le previsioni dell’Arpa, a Torino e in provincia sarà ancora fuori dalla zona di allarme, anche se la temperatura massima già si innalzerà fino a quota 29 gradi. Domani invece sarà sfondata quota 30 gradi e il bollettino si colorerà di giallo: livello di allarme 1 su una scala che raggiunge il 3, con «condizioni meteorologiche sfavorevoli e/o eventi sanitari in eccesso (+30% rispetto agli attesi)».

Ma il caldo anomalo e la siccità sono un problema che si trascina ormai da questo inverno. La dimostrazione, se ce ne fosse bisogno, arriva anche dai ghiacciai. Pochi giorni fa i guardaparco sono saliti su quello del Grand Etret, nel parco del Gran Paradiso, e hanno registrato un accumulo medio di neve di 127 centimetri, di oltre due metri inferiore rispetto alla media del periodo: «Rilevazioni molto preoccupanti – segnalano dall’ente Parco – che indicano che il ghiacciaio potrebbe consumare le esigue riserve invernali già nella prima metà del mese di luglio, almeno con più di un mese di anticipo rispetto agli ultimi 23 anni». Un problema che dalle vette delle montagne è destinato a ripercuotersi a valle, anche perché la siccità non ha risparmiato neppure la pianura: da dicembre a oggi a Torino sono caduti 94 millimetri di pioggia, rendendo questo semestre dicembre-maggio il più secco da quando esistono le rilevazioni, cioè dal 1802. E le previsioni a lungo termine, per quanto poco attendibili, segnalano una estate calda e secca.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo