Assaggio d'estate in Piemonte: arriva l'anticiclone africano
News
I dati della Società meteorologica italiana

Caldo… Natale nel Torinese: notte a quasi 18 gradi. E’ il valore più alto mai registrato dal 1865

L’origine del “caldo anomalo” è dovuta all’effetto del vento di foehn che ha surriscaldato aria già tiepida in origine

Altro che “bianco e freddo Natale“: quella appena trascorsa nel Torinese è stata la notte più calda degli ultimi 150 anni. Lo ha riferito la Società meteorologica italiana spiegando che l’osservatorio SMI di Moncalieri, dopo dopo lo scoccare della mezzanotte, ha registrato una massima di 17.8 gradi (17.4 C con correzione Inrim). Insomma: quasi di 18 gradi.

IL VALORE PIU’ ALTO DAL 1865
A ben vedere si tratta del valore più alto mai registrato dal 1865 a oggi, tra il 24 e il 25 dicembre, “non solo a nessuna ora della notte ma nemmeno di giorno” ha spiegato la società metereologica sulla sua pagina Facebook.

COLPA DEL VENTO DI FOEHN
L’origine del “caldo anomalo” è dovuta all’effetto “del vento di foehn che ha surriscaldato aria già tiepida in origine (9 gradi a 1.500 sulle Alpi)”.

MA ALL’ALBA LA TEMPERATURA E’ SCESA
“Nel prosieguo della notte – è possibile leggere ancora sul testo pubblicato sulla pagina social della società – il foehn è cessato in pianura, e la temperatura è scesa a 5.5 C verso l’alba”. Alle 10 del mattino, secondo le rilevazioni pubblicate sul sito del Comune, a Torino la temperatura era di 6.8 gradi.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo