Urbano Cairo (foto Depositphotos)
Sport
QUI TORO

Cairo dribbla il mercato: «Torreira? Il mister non me lo ha chiesto»

Il regista uruguyano dell’Arsenal verso l’Atletico Madrid. La dirigenza ripensa a uno tra Vera e il genoano Schone

Il tam tam mediatico è partito nella tardissima serata di lunedì, poi ieri mattina la lunga attesa: è arrivato intorno alle 10.30 il comunicato del club che annunciava la positività al Covid-19 di un calciatore granata che non era convocato per Firenze. «Il tesserato in questione, asintomatico, è già in isolamento fiduciario sotto la supervisione dello staff medico granata: il Torino Fc seguirà tutto l’iter previsto dal Protocollo» ha scritto la società per il quarto episodio di contagio, con quattro calciatori (compreso quello di ieri) e un membro dello staff. Era già successo alla ripresa del campionato durante il periodo più critico dell’emergenza, poi al rientro dalle brevi vacanze estive, infine l’episodio di Biella. E ora, nuovamente, il Covid-19 si è affacciato dalle parti del Fila. Per il momento, però, la sfida contro l’Atalanta non è a rischio: dipenderà dal risultato dal giro di tamponi cui Belotti e compagni verranno sottoposti da qui a sabato.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo