Cacciatore solitario soccorso in Val  Grande di Lanzo dopo una caduta
News
L’incidente sull’Alpe di Monastero, nella Val Grande di Lanzo

Cacciatore solitario cade e s’infortuna in montagna. Tratto in salvo dopo 8 ore [LE FOTO]

I soccorritori, partiti al buio, sono riusciti a raggiungere la vittima che, oltre ad alcuni traumi riportati a seguito di una caduta da una trentina di metri, era in stato di shock

E’ stato recuperato e portato in salvo dopo un’intera notte di lavoro dagli uomini del soccorso alpino il cacciatore 53 enne residente a Cafasse (To), che ieri si era infortunato nei pressi dell’Alpe di Monastero, Val Grande di Lanzo, nel torinese, a una quota di circa 1.750 metri. L’allarme era scattato poco dopo le 17. A lanciarlo era stato lo stesso cacciatore solitario ma un primo sorvolo della zona in elicottero aveva dato esito negativo.

VITTIMA FERITA E SOTTO SHOCK
Gli operatori sono quindi partiti al buio e dopo oltre 4 ore di ricerche sono riusciti a raggiungere la vittima che oltre ad alcuni traumi toracici e ad una frattura esposta della caviglia riportati in seguito a una caduta di una trentina di metri, era in stato di shock. Sono quindi iniziate le operazioni di stabilizzazione e imbarellamento dell’infortunato e il successivo trasporto verso valle effettuato con una serie di calate utilizzando le corde per superare i primi 250 metri di terreno molto impervio.

IL CACCIATORE ACCOMPAGNATO IN OSPEDALE
In seguito, dopo aver raggiunto il sentiero, si è proceduto con il trasporto a piedi fino alla strada carrozzabile raggiunta alle ore 3 di questa mattina, dove l’uomo è stato consegnato per il ricovero in ospedale.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo