AssaltoFurgone
Cronaca
SAN GIORGIO CANAVESE

Caccia a una banda di zingari sinti per l’assalto al furgone portavalori

Rilievi scientifici sulle auto abbandonate dalla gang dei rapinatori

Si parte dal 2005. Dall’attacco ad un furgone portavalori avvenuto nello stesso tratto autostradale ed effettuato con identiche modalità a quello avvenuto giovedì sulla Torino-Aosta, nel tratto tra Volpiano e San Giorgio Canavese.

Le indagini partono da lì, da quel gruppo di fuoco che poi è stato assicurato alla giustizia. Ma gli assaltatori di allora sono ancora ospiti delle patrie galere e, dunque, non possono essere stati loro a tentare il colpo con mitra e pistole. Ma potrebbero aver parlato, indicando percorsi, orari, modalità d’azione ad altri che, usciti dal carcere, hanno poi pianificato l’assalto.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo